Gli esercizi consigliati a chi soffre di fibromi uterini

Gli esercizi consigliati a chi soffre di fibromi uterini
24/03/2016 itismychoice

Quante volte vi è capitato di vedere la pubblicità dell’ultima moda in fatto di fitness? Che si tratti di un allenamento aereo antigravità, di un percorso a ostacoli o di esercizi con il trampolino elastico, la lista delle nuove attività per cercare di mantenersi in forma sembra essere infinita. Ma quante di queste potranno essere realmente praticate se ogni giorno dovete fare i conti con i sintomi dei fibromi uterini?

 

Quali attività non sono indicate in presenza di fibromi uterini?

Alcuni dei principali sintomi del fibroma uterino comprendono sanguinamento mestruale abbondante, dolore, tensione della zona pelvica e stanchezza1-4.Quanto potrà essere mai efficace o piacevole un regime di fitness, se dovete sospenderlo per una settimana o più al mese?
La prima regola per qualsiasi attività fisica è che deve essere piacevole, altrimenti la si interromperà ben presto. L’esercizio più indicato in presenza di un fibroma è quello che prevede un movimento dolce per non causare ulteriore dolore. Gli sport ad alto impatto e gli allenamenti a forte resistenza sono estremamente disagevoli per la maggior parte delle donne con fibroma; perfino il nuoto diventa un’attività impossibile da praticare in presenza di sanguinamento abbondante.

 

Quali sono gli esercizi consigliati a chi soffre di fibromi uterini?

Molte donne hanno trovato utili le tecniche di yoga e pilates, poiché si basano su movimenti dolci e alcune posture possono lavorare sulla zona addominale senza causare dolore. Non dimenticate inoltre di camminare: non solo è gratis, ma potete procedere al vostro ritmo e stare all’aria aperta in tutte le stagioni.

 

Potrò mai tornare a praticare esercizi intensi?

Per ampliare le vostre possibilità di praticare esercizio fisico, dovete prima risolvere i sintomi dei fibromi uterini: consultate il vostro medico e discutete con lui le opzioni terapeutiche disponibili per gestirli al meglio. La gestione dei sintomi è il primo passo; il secondo è quello di chiedervi se in realtà siete abbastanza audaci da iscrivervi a un corso di fitness aereo antigravità.

 

Per tutte le informazioni sui fibromi uterini visita www.fibromaconnect.it

 

1 Borah BJ, et al. Am J Obstet Gynecol 2013;209(4):319.e1–319.e20.
2 Gupta S, et al. Best Pract Res Clin Obstet Gynaecol 2008;22(4):615–626.
3 Bukulmez O and Doody KJ. Obstet Gynecol Clin North Am 2006;33(1):69–84.
4 Spies JB, et al. Obstet Gynecol 2002;99:290–300.

Send this to friend