Orgasmo: 10 motivi per cui una donna finge

Orgasmo: 10 motivi per cui una donna finge
21/12/2016 itismychoice

È ora di fare chiarezza, una volta per tutte: sì, noi donne fingiamo qualche volta. E sì, in parte è anche colpa di voi uomini e di alcune mosse che reputate eccitanti e invece sono solo irritanti

di Francesca Favotto

immagineLa finzione dell’orgasmo è come il mostro di Loch Ness: tutti ne parlano, ma ben pochi lo saprebbero riconoscere. Da che mondo e mondo, non passa notte di sesso, senza che lei ansimi o si dimeni: tutto merito delle infallibili qualità amatorie del partner? Assolutamente no, o meglio non sempre: a volte capita che lui sappia esattamente quali tasti toccare per farle raggiungere il piacere, ma qualche volta, lei per farla breve, finge.

Ma quali sono i motivi per cui noi donne fingiamo? Possono essere i più disparati: qui vi illustriamo i 10 più gettonati. Per cominciare subito ad abbandonare alcune mosse che, sotto le lenzuola, gli uomini reputano incredibili, ma che invece sono più fastidiose di una zanzara ronzante nel buio della notte.

Quando continuate a chiederci: “Ti piace? Va bene così?”: Mai farlo. Se non ci piace ve lo facciamo capire. Ma continuare a chiederci un feedback, neanche fossimo in riunione di lavoro, non funziona: spezzate il pathos.

Quando il dirty talking diventa… pesante: Voi: “Ti piace?” (vi avevamo appena detto di non chiedercelo…), noi: “Sì, mmm”. Sottotitolo: insomma. Voi, rincarando la dose, ci chiamate con qualche epiteto poco carino, pensando di eccitarci. Scatta l’orgasmo, finto, of course. Per oggi è stato abbastanza.

Quando l’alito è pesante: “Perché non mi baci oggi, amore?”. Eh sapessi… Se solo ti fossi lavato i denti prima, magari ci avrei anche fatto un pensierino su un bel bacio appassionato, ma così occorre la maschera antigas.

Quando siete più fantasiosi in chat che a letto: Con le parole, sembra che dobbiate fare chissà che, poi nella pratica la cosa più eccitante che riuscite a immaginare è un missionario con le nostre gambe attorcigliate intorno alla vostra vita. Olè, che gioia!

Quando ci strizzate un po’ troppo: Ok, voi uomini siete irrimediabilmente attratti dal seno, soprattutto dal nostro. Però, da qui a spremerlo nemmeno fossero arance, credendo pure che ci piaccia, ce ne passa.

Quando in sottofondo mettete la musica soul: Come mai siate convinti che a noi donne piacciano le canzoni struggenti anche in quel momento lì, è un mistero. Ok, amiamo John Legend, ma non per rinfocolare la passione tra le lenzuola. Spegniamo quel cd, che ne dite?

Quando siamo molto stanche: Oggi in ufficio vi hanno fatto impazzire, in più si è messa anche vostra madre che voleva essere accompagnata a far la spesa. Niente, dopo una giornata pesantissima, quello che si desidera è solo un buon bagno caldo, seguito da un bel sonno rigenerante. E con il sesso potremmo essere (anche) molto sbrigative.

Quando si fa sesso nel silenzio più rigoroso: Ok, non parlare, ma non emettere alcun rumore per timore che i vicini di casa possano sentire, è decisamente eccessivo. Uomo avvisato…

Quando è più interessante un episodio di “Young pope”: Di sicuro il bel Jude Law in versione altissimo prelato è stuzzicante e ispira pensieri peccaminosi. Certo più di voi quando indossate i boxer le renne di Babbo Natale…

Quando scambiate le nostre orecchie per un cono gelato: Ok dei piccoli morsi, delle leccate sensuali ai lobi. Ma scambiare le nostre orecchie per dei giganti coni gelato, non si fa. Proprio no.

Fonte: Vanityfair.it

Data: 16/12/2016

0 Comments

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Send this to friend