Fibroma uterino e sessualità

Fibroma uterino e sessualità
11/04/2019 itismychoice

Fibroma uterino e sessualità

Il fibroma uterino è il tumore benigno più frequente tra le donne in età fertile e può compromettere la sessualità della coppia

 

fibroma uterino e sessualitàIl fibroma uterino, detto anche mioma o leiomioma, è il tumore benigno più frequente dell’apparato riproduttivo femminile. La presenza di fibromi uterini possono compromettere la sessualità della coppia. Il fibroma uterino è causato da una crescita anomala delle fibre muscolari lisce dell’utero. L’incidenza varia tra il 20 e l’80% a seconda dell’età: si manifesta soprattutto durante l’età fertile mentre tende a regredire dopo la menopausa, in quanto è la produzione ormonale a stimolarne la formazione.

Fibroma uterino e vita di coppia

Il fibroma non è pericoloso in sé ma quando diventa sintomatico può ripercuotersi sulla salute generale e sessuale della donna. I sintomi più comuni sono cicli abbondanti fino all’emorragia, dolore al basso ventre, senso di compressione sugli organi vicini, fastidio durante i rapporti sessuali, che possono associarsi anche a infertilità e complicanze in gravidanza. La presenza di fibromi può compromettere la sessualità della donna perché, oltre al freno ai rapporti costituito dalle numerose perdite di sangue, l’anemia e la spossatezza incidono sul desiderio.

Secondo diversi studi, la ferritina (cioè le scorte di ferro) è un parametro che più di tanti altri si associa nella donna all’energia psicofisica e al desiderio sessuale. La situazione peggiora se, oltre ai sintomi sopra elencati, la donna avverte un senso di peso addominale o sulla vescica, sente il bisogno di urinare di frequente e avverte una sensazione di pressione rettale.

Secondo la professoressa Alessandra Graziottin, Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia medica dell’Ospedale San Raffaele Resnati di Milano, i fibromi uterini possono compromettere la sessualità della coppia agendo su più dimensioni: «Incidono sull’identità sessuale, e l’impatto è tanto maggiore quanto più la donna è giovane, sulla femminilità e sul senso di maternità, quando i fibromi ostacolano l’arrivo della gravidanza. Interferiscono, infine, sulla qualità della relazione, se la donna è colpita da depressione.

Le pazienti anemiche, infatti, hanno un rischio doppio di incorrervi. Anche le mestruazioni abbondanti e prolungate possono compromettere la sessualità della donna perché molte donne preferiscono non avere rapporti durante il ciclo».

Tipi di fibromi e sessualità

Tra le varie tipologie di fibromi, quelli sottosierosi (che si sviluppano sulla superficie esterna dell’utero) possono rimanere a lungo silenti e raggiungere anche grandi dimensioni (8-10 cm di diametro) senza che la donna se ne accorga. «Se la loro crescita avviene nella parte posteriore dell’utero, possono verificarsi sintomi tipici della stitichezza o dolore durante l’atto sessuale», precisa la professoressa.

Non va infine trascurato che l’impatto dei fibromi uterini sulla vita di intima della coppia, dovuto al dolore fisico e al calo del desiderio, è ulteriormente peggiorato dalle implicazioni sulla sfera emotiva della donna perché i miomi vanno a colpire l’organo simbolo della femminilità: l’utero. Per questo motivo, la scelta dell’approccio terapeuticodei fibromi uterini dovrebbe tener conto del forte valore simbolico dell’utero per la femminilità e la percezione dell’identità da parte della donna, e dunque partire sempre dal trattamento medico come prima scelta di cura.

0 Comments

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Send this to friend