Fibroma uterino, se lo conosci lo curi

Fibroma uterino, se lo conosci lo curi
25/06/2019 itismychoice

Fibroma uterino, se lo conosci lo curi

Un problema diffuso eppure spesso sottovalutato, che interferisce con le attività quotidiane e la vita sociale. Riconoscere i sintomi è fondamentale per affrontare al meglio il percorso di cura.

A volte inizia tutto con un semplice “Oggi ho mal di pancia, sarà il ciclo”. Una situazione che accomuna molte donne, che attribuiscono dolori e fastidi vari al ciclo mestruale, pensando che certi sintomi siano normali. Sintomi che nel tempo peggiorano sensibilmente la qualità di vita, portando con sé un enorme carico emotivo, fatto di imbarazzi, momenti di scoramento e difficoltà nelle relazioni con le altre persone. E a volte anche quando le mestruazioni abbondanti diventano un appuntamento fisso, non vengono vissute come un campanello d’allarme di un disturbo più grave, ma come una sfortunata caratteristica del proprio utero, magari perché ne hanno sofferto anche la mamma o la zia.  Ma riconoscere i sintomi è fondamentale per affrontare con consapevolezza il percorso di cura.

Vivere con il fibroma uterino

È il caso del fibroma uterino: una donna su quattro lo incontra durante la vita fertile, eppure per molte di loro resta uno sconosciuto. “Con le amiche non ne parlo. Imparo a convivere con il mio ciclo anomalo”. E così questa patologia benigna entra a poco a poco a far parte della vita di tutti i giorni influenzando le abitudini, le relazioni e la salute. In alcuni casi la pancia si gonfia lievemente, ci si sente più stanche e affaticate a causa del ciclo abbondante e prolungato, e iniziano a sorgere le prime domande sulla possibilità che il fibroma interferisca con il desiderio di diventare madre, su come non farlo diventare un disagio al lavoro o durante un’uscita con gli amici; persino una vacanza al mare può generare ansia e frustrazione. Ci si interroga su come alleviare i sintomi senza dover per forza ricorrere alla chirurgia, una soluzione che può spaventare, soprattutto per le conseguenze sulla salute riproduttiva.

Percorso di cura

Le situazioni sono diverse da caso a caso, ma è importante per le donne ricordare una cosa: i fibromi si possono tenere sotto controllo e riconoscere i sintomi è fondamentale per affrontare al meglio il percorso di cura. Il dolore non deve essere accettato, non bisogna sentirsi in difficoltà, non bisogna temere il medico aspettando forse che la menopausa li faccia riassorbire. Infine sì: con un fibroma uterino si può programmare una gravidanza . I rimedi ci sono, e nella maggior parte dei casi non è necessario andare sotto i ferri per stare meglio. Sicuramente, una diagnosi precoce e una terapia a misura della donna possono ripristinare il benessere psico-fisico e consentire alle donne che soffrono di fibromi uterini di vivere una vita piena e libera da condizionamenti.

0 Comments

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Send this to friend